La borsa europea per la compravendita di software usato

Cosa è li-x?

li-x è la più grande mercato d’Europa per l’acquisto di licenze software usate e sicure.

Cosa contraddistingue li-x?

Convenienza: offriamo acquirenti e venditori un accesso diretto al mercato del software usato. Dal momento che la classica intermediazione è venuta meno, le aziende guadagnano maggiormente con la vendita e risparmiano con l’acquisto. li-x è adempitore economico e legale per l’acquisto e la trasmissione di licenze software (il cosiddetto “acquisto tramite intermediario”). Certezza del diritto: prima di ogni vendita, ci assicuriamo che le licenze siano trasferibili. Diamo il via libera alla vendita su li-x solo quando la catena dei diritti è documentata senza lacune e tutte le condizioni legali sono adempite.

Chi è dietro li-x?

Il team di li-x è composto da specialisti nel settore delle licenze, sviluppatori software altamente motivati e personale di supporto impegnato. Boris Vöge possiede oltre 15 anni di esperienza nel mercato del software usato e ha composto un team internazionale in qualità di fondatore e titolare della società.

Cosa viene commercializzato su li-x?

Attualmente il catalogo di prodotti include principalmente licenze di volume dei produttori di software Microsoft e Adobe, i quali vengono registrati scrupolosamente e sottoposti ad un processo di autenticazione e rintracciabilità. Dividiamo queste licenze in tre categorie:

  • Software applicativo
  • Sistemi operativi
  • Soluzioni server

Chi può commerciare su li-x?

L’offerta di li-x si rivolge ad aziende, istituzioni e autorità. Si accede direttamente dopo una registrazione gratuita. I privati non possono commerciare su li-x.

Quanto costa li-x?

li-x riscuote una provvigione del 24 percento sul totale della transazione da parte delle aziende venditrici.

Cosa è il software usato?

Sì, per questo la Corte di giustizia dell’Unione europea nel luglio 2012 ha pronunciato una massima sentenza giudiziaria, dichiarando legittimo il commercio di software usato.

Nella motivazione della sentenza si dichiara «che vale l’applicazione del principio dell’esaurimento dei diritti su ogni primo acquisto di un software». L’esaurimento dei diritti subentra su ogni singola licenza, in modo che anche le licenze di volume possono essere suddivise, come confermato dalla Corte di Cassazione Federale (Corte suprema federale 11/12/2014 numero di protocollo: I ZR 8/13). Questo è anche valido per licenze trasferite online, in modo che l’acquirente del software usato può scaricare queste nuovamente dal produttore, come formulato di seguito dalla Corte di Giustizia europea: «Peraltro, l’esaurimento dei diritti di distribuzione si estende alla copia del programma venduta, corretta ed aggiornata dal titolare del diritto d’autore» (Corte di Giustizia europea, 3 luglio 2012, numero di protocollo C-128/11).

La Corte suprema federale ha attuato in legge nazionale la sentenza della Corte di Giustizia europea del 17 luglio 2013. In Germania è concesso distribuire licenze usate: queste possono essere legittimamente trasferite ai successivi acquirenti. Anche in questo caso, le copie tangibili e intangibili sono equiparabili (Corte di suprema federale tedesca 17 luglio 2013, sentenza nella causa I ZR 129/08).

Und Volumenlizenzen im speziellen?

Auch ihr Verkauf ist rechtlich unstrittig, denn „auch bei Volumenlizenzen und deren Aufsplittung ist das Urteil des EuGH anzuwenden.“ Dies bestätigte das Oberlandesgericht Frankfurt am Main im Dezember 2012 in einem Verfahren zwischen Adobe und einem Gebrauchtsoftwarehändler (OLG Frankfurt a.M. 18.12.2012, 11 U 68/11). Dieses Urteil wurde vom BGH im Dezember 2014 bestätigt (BGH, 11.12.2014 Az. I ZR 8/13).

Si possono suddividere le licenze di volume?

I produttori di software offrono le cosiddette licenze di volume quando un programma deve essere installato su più computer all’interno di un’azienda. Una licenza di volume permette di acquisire una quantità di licenze per prodotti del produttore. L’acquisto di grandi volumi di licenze all’interno di un unico contratto permette di ricevere sconti.

Peraltro, le licenze derivate da licenze di volume sono provviste di diritti di utilizzo supplementari. Il diritto di re-imaging permette, ad esempio, una ripartizione centralizzata del software. La ripartizione può essere intrapresa in modo centralizzato da un server piuttosto che derivata da un’installazione manuale su ogni computer. Questo permette di risparmiare tempo e costi, oltre a rendere più semplice la gestione delle licenze.

Al contrario delle singole licenze, le licenze di volume non ricevono con la consegna una memoria di supporto o un manuale dell’utente; è invece disponibile un dispositivo di supporto per scaricare il software.

Anche le licenze provenienti da licenze di volume possono essere distinte e rivendute singolarmente.

Cosa si prevede in caso di manutenzione e aggiornamenti di un software usato?

In questo caso, i produttori non possono fare distinzioni: il software usato deve essere trattato come se fosse un software nuovo, e una versione con diritto agli aggiornamenti rimane tale anche se viene rivenduta. Nel rispetto della legge, il produttore è tenuto a mettere a disposizione patches per la risoluzione dei problemi anche al proprietario di seconda mano. Per molte delle licenze offerte da li-x esiste la possibilità di ottenere contratti di manutenzione supplementari.

Come posso acquistare un contratto di manutenzione?

Nel caso fosse necessario un contratto di manutenzione per un prodotto software, è possibile usare in tempo reale l’opzione “Acquistare con un contratto di manutenzione” in modo da ottenere un contratto di manutenzione compreso nell’acquisto. Un contratto d’acquisto per le licenze vincolate a un contratto di manutenzione è soggetto alla condizione risolutiva che il fabbricante di software presenti un’offerta di manutenzione all’acquirente, e questa viene accettata. Il nostro team assistenza guida e segue la sottoscrizione di un contratto di manutenzione.

Come viene verificata l’autenticità delle licenze?

i-x offre un mercato regolato per le licenze di software usato. Allo scopo di vendere licenze software su li-x, il venditore deve attestare che le licenze siano conformi al tipo stabilito e in linea con i criteri di qualità di li-x, oltre a soddisfare i requisiti del diritto europeo. Questa verifica verrà intrapresa dal team assistenza di li-x.

Ai fini della verifica, il venditore carica sul portale li-x il contratto di licenza, la fattura d’acquisto e, qualora fosse necessario, l’ultima fattura del contratto di manutenzione. Il nostro team assistenza la contatterà nel caso fossero necessari ulteriori documenti. Più avanti, il team assistenza metterà a disposizione del venditore le credenziali d’accesso al relativo portale online del produttore.

A seguito dell’accettazione, la licenza verrà immediatamente rilasciata dal produttore.

Cosa è la catena dei diritti?

La catena dei diritti documenta il movimento di una licenza software sul mercato. Include, partendo dal titolare della prima licenza, tutti i successivi proprietari. Il titolare della prima licenza è descritto con il suo nominativo e il numero del contratto dal quale proviene la licenza in modo da osservare un’identificazione univoca.

Questo permette, nel caso di una verifica ispettiva, di attestare l’origine e legittimità del licenziatario in qualsiasi momento.

Il produttore deve dare il suo consenso per la vendita?

No, il consenso non è richiesto né per l’acquisto e né per la vendita di licenze usate. Clausole contrastanti nei contratti di licenza sono nulle.

Devo registrare le mie licenze usate presso il produttore di software?

La registrazione non è necessaria.

Come configurate i prezzi su li-x?

I prezzi su li-x vengono configurati in base alle attività attuali del mercato. I prezzi attuali sono vincolanti per gli acquirenti e i venditori. Nel caso non esista un’attività commerciale riscontrabile per un prodotto, il prezzo verrà offerto sulla base di prezzi paragonabili sul mercato riscontrati dal team assistenza di li-x

Come funziona il commercio in tempo reale?

Il commercio in tempo reale viene svolto come il floor trading. Un’offerta di vendita o di acquisto può essere dichiarata immediatamente. Il prezzo offerto sarà quello direttamente applicato.

È possibile l’accettazione intera o parziale di un’offerta. Per i compratori e gli acquirenti, li-x ricopre il ruolo di parte contrattuale (acquisto tramite intermediario), adempiendo ogni volta gli obblighi commerciali e legali.

Chi è il partner contrattuale nell’acquisto e la vendita di licenze?

L’acquirente e il venditore hanno sempre un unico partner contrattuale e di riferimento: la li-x GmbH. Durante un affare, avviene un acquisto tramite intermediario, entro la durata di un “secondo logico”, poiché il venditore vende per primo a li-x e, un secondo più tardi, li-x vende all’acquirente. Le vendite avvengono con i medesimi prezzi.

Il team assistenza di li-x sarà lieto di rispondere alle domande sull’adempimento degli obblighi commerciali e legali.

Dove trovo i miei codici di attivazione?

Le licenze appena acquistate compariranno nel suo account li-x appena viene finalizzato l’acquisto della licenza. Queste sono interamente elencate nella sezione ‘Le mie licenze’. Potrà ottenere i relativi codici di attivazione alla voce di menu ‘I miei codici di attivazione’.

Come posso ottenere un supporto di installazione?

li-x mette a disposizione dell’acquirente della licenza il relativo supporto di installazione. Troverà il link per scaricare il software nel suo portale li-x sotto le licenze, assieme ai relativi codici di attivazione, nella sezione “I miei codici di attivazione”.